Restorative for Orthodontics

Tipologia: Corso teorico/pratico 

Date: In preparazione


Tipologia: Corso teorico/pratico 

Date: In preparazione

 
 
Descrizione
La gestione dei settori anteriori nei piani di trattamento multidisciplinari presuppone la valutazione di fattori non solo estetici e funzionali ma anche di pianificazione e comunicazione con tutti gli elementi del team. Per questo è essenziale, dopo aver raccolto tutti i dati clinici del paziente e valutato le sue aspettative, poter definire una chiara gerarchia decisionale in seno al team in modo da decidere chi fa cosa e quando.
 
L'ortodontista sarà responsabile della posizione dentale finale e deciderà con quali mezzi raggiungerla. Il restauratore sarà invece responsabile della definizione della forma finale e della tipologia di restauro da effettuare per ottimizzare estetica e funzione.
Su richiesta dell'ortodontista potrà altresì modificare la forma di alcuni elementi dentali all'inizio o durante il trattamento.
 
Un aspetto decisivo per ottenere il miglior risultato clinico, è una chiara comunicazione fra elementi del team, paziente e laboratorio. Per questo motivo abbiamo creato tre template di comunicazione ove con pochi click possiamo integrare tutte le info che vogliamo trasmettere all’ortodontista per richiedere determinati spostamenti, ed al laboratorio.
 
Un altro aspetto essenziale è la comunicazione col paziente: fin dal primo incontro infatti vengono spesso richieste informazioni su costi e durata della parte restaurativa del trattamento. Per dare una risposta immediata ed efficace, abbiamo sistematizzato le possibili alternative di trattamento creando per ognuna di queste un template di “Comunicazione efficace col paziente” che conterrà tutte le info necessarie.
 
Nel secondo e terzo incontro, descriveremo tutte le procedure riabilitative dirette, indirette e protesiche che possono essere utilizzate nei trattamenti multidisciplinari per ottenere una modifica di forma degli elemnti dentali o la loro sostituzione in caso di assenza degli stessi.
 
Ampio spazio verrà dedicato alla parte pratica, nella quale ogni tecnica verrà approfondita con foto, video esplicativi step-by-step ed esempi clinici ed affrontata nei minimi dettagli per poter essere applicata in studio con sicurezza ed efficacia. 
 
Ogni partecipante sarà seguito personalmente dal Dott. Perakis e riceverà, oltre ai “Template di comunicazione”,  la lista dettagliata di tutti gli strumenti e dei materiali utilizzati dal Dott. Perakis nel suo studio.

 

Primo Incontro

Raccogliere i dati essenziali

  • Valutazione estetica, fonetica e dinamica del paziente
  • Raccolta dei dati clinici: foto, modelli e montaggio in articolatore
  • Fotografia: apparecchiatura, tecnica fotografica, settaggi e proiezioni semplici e standardizzate
  • Template di “Presentazione del caso” con tutti i dati utili del paziente
  • Impronte ottiche ed analogiche: quali usare
  • Il montaggio in articolatore reale e virtuale

 

Diagnosi e Piano di trattamento

  • Pianificazione del caso multidisciplinare: protocollo decisionale in modo da chiarire chi fa cosa e quando
  • Valutazione delle potenzialità della tecnologia digitale per diagnosi, pianificazione e monitoraggio del trattamento
  • Scelta del timing di intervento restaurativo: prima - durante - dopo il trattamento ortodontico
  • Cosa è importante osservare in un sorriso specialmente quando ci sono dei bracket o durante il trattamento ortodontico
  • Scelta del tipo di materiale restaurativo e della tecnica realizzativa durante le diverse fasi del trattamento: restauri a mano libera, ad iniezione, di laboratorio, CAD-CAM
  • Stabilizzazione dentale post trattamento restaurativo in attesa della contenzione ortodontica

 

Comunicazione

  • Template di “Comunicazione efficace col paziente
  • Template di “Comunicazione efficace con l’ortodontista
  • Template di “Comunicazione efficace col laboratorio
  • Le 7 foto essenziali: proiezioni, tecnica fotografica e catalogazione
  • Come utilizzare i template per far richieste chiare all’ortodontista ed al laboratorio
  • Come utilizzare il template per comunicare col paziente, organizzare gli appuntamenti ed interfacciarci con gli altri elementi del team

 

Esercitazione pratiche

  • Tecnica fotografica e gestione delle fotografie
  • Tecniche di impronta ottica e tradizionale
  • Montaggio in articolatore
  • Compilazione dei template

 

Secondo incontro

Compositi diretti

  • Imparare a velocizzare il trattamento e ridurre i costi alla poltrona
  • Realizzare direttamente in bocca tutte le modifiche di forma necessarie a migliorare il sorriso (composite-up) senza passare dal laboratorio
  • Realizzare mascherine in silicone per registrare e trasferire questa forma sui restauri definitivi in maniera semplice 
  • Manipolare e stratificare senza difficoltà i compositi
  • Chiudere diastemi ampi e stretti 
  • Trasformare canini in laterali e premolari in canini in caso di agenesia dei laterali con chiusura spazi
  • Modificare la forma dei conoidi
  • Armonizzazione delle forme dentali anteriori per ottimizzare il risultato estetico del trattamento ortodontico
  • Imparare a rifinire e lucidare rapidamente i restauri

 

Esercitazione pratiche

  • Step-by-step di tutte le procedure restaurative dirette

 

Terzo incontro

Faccette

  • Capire cosa modificare di un sorriso per renderlo armonioso
  • Comunicazione efficace col laboratorio
  • Realizzare, modificare e lucidare il mock-up (stampaggio in bocca della ceratura diagnostica) per valutare le nuove forme col paziente
  • Scegliere il materiale più idoneo (Compositi, Picn, Rnc, Ceramiche)
  • Scegliere fra impronta ottica e convenzionale
  • Scegliere la tecnica di realizzazione delle faccette (sinterizzazione, presso-fusione, tecniche CAD-CAM)
  • Preparare e cementare con sicurezza le faccette in ceramica
  • Ottenere dei provvisori che non si stacchino e che fungano da contenzione ortodontica

 

Ponti adesivi monoaletta 

  • Scegliere su quale elemento mettere l’aletta
  • Gestire la fase provvisoria per valutare la forma, stabilizzare la posizione dentale e condizionare i tessuti molli
  • Condizionamento dei tessuti molli: strategie e tecniche 
  • Impronta definitiva: ottica o convenzionale
  • Scelta del materiale per l’armatura ceramica e per la parte estetica
  • Come manipolare e posizionare con precisione il restauro
  • Come effettuare le prove estetiche, fonetiche e dinamiche
  • Cementazione adesiva del ponte monoaletta: materiali e tecniche

 

Esercitazione pratiche

  • Steb-by-step di tutte le procedure restaurative indirette (faccette) e protesiche (ponti mono-aletta)
JoomShaper